unione europea
 /  unione europea
Turchia e Unione Europea. Lo stato dei rapporti

Turchia e Unione Europea. Lo stato dei rapporti

Europa & MondoNews1 comment

di Kevin Pentrelli. La Repubblica di Turchia cerca di approfondire le relazioni con la Comunità Economica Europea (oggi Unione Europea) sin dal 1959, e dal 1964 è in vigore un Accordo di Associazione fra la Turchia e la CEE, l’Accordo di Ankara. Nel 1995 la Repubblica di Turchia e l’Unione Europea hanno sottoscritto un’Unione Doganale

Read more
Unione Europea, motore di innovazione e ricerca

Unione Europea, motore di innovazione e ricerca

Europa & MondoNewsNo comments yet

Francesco Foglia e’ la Menzione Speciale Economia del Premio Helen Joanne “Jo” Cox per Studi sull’Europa, edizione 2018. Francesco ha conseguito la laurea magistrale a pieni voti presso l’Universita’ della Calabria, dopo un brillante percorso accademico e una tesi di eccellenza con menzione alla carriera universitaria. Francesco e’ animato da sempre da una fortissima passione

Read more
Che fine hanno fatto i negoziati del TTIP?

Che fine hanno fatto i negoziati del TTIP?

Europa & MondoNewsNo comments yet

di Federico Di Benedetto.   Non c’è alcun dubbio che l’Unione Europea (UE) abbia negli Stati Uniti il suo più importante partner. Specialmente dal punto di vista economico, questa relazione si è consolidata nel corso degli ultimi trent’anni, attraverso una progressiva istituzionalizzazione delle relazioni transatlantiche. Infatti, passando dalla Dichiarazione Transatlantica del 1990, alla Nuova Agenda Transatlantica

Read more
Una lucida utopia: l’Europa unita, come barricata, contro i populismi

Una lucida utopia: l’Europa unita, come barricata, contro i populismi

Europa & MondoNewsNo comments yet

di Alessandro Venieri. C’è qualcosa di inquietante nell’evoluzione del dibattito e delle manifestazioni pubbliche a cui stiamo assistendo negli ultimi mesi e anni nel nostro paese (con una dinamica che tuttavia non è, strettamente, nazionale). Il riferimento è ai casi d’intolleranza e alle varie operazioni di recupero di immagini e retoriche fasciste ed ultra-nazionaliste all’interno

Read more
L’UE, “potenza civile” globale. Cooperazione allo sviluppo e Aid for Trade (AfT)

L’UE, “potenza civile” globale. Cooperazione allo sviluppo e Aid for Trade (AfT)

Europa & MondoNewsNo comments yet

di Eleonora Salluzzi.   Nel difficoltoso tentativo di studiare, comprendere e definire l’Unione Europea (UE), alcuni studiosi le hanno attribuito le caratteristiche di una “potenza civile – civilian power”, che espande la sua influenza nell’arena globale a suon di regole, commercio e cooperazione, non armi. Coerentemente con la sua natura, nella sua dimensione esterna l’Unione

Read more
Di chi è il Mare Nostrum?

Di chi è il Mare Nostrum?

Diritti & SocietàEuropa & MondoNewsNo comments yet

di Federico Di Benedetto. Il Mediterraneo è da sempre un canale di comunicazione che ha messo in contatto i paesi europei, arabi ed africani. Tuttavia, negli ultimi anni, quest’ultimo è diventato uno scenario che ha assunto una connotazione negativa, a causa dell’incapacità delle istituzioni internazionali ed europee, cosi come dei singoli paesi che si affacciano su

Read more

Recent Comments

  • Interessante, me l'ero perso. Nel modenese non si parla che di bretelle, neanche potessero salvarci dalla perdizione. Francamente non vedo grossi cambiamenti in vista; stiamo solo insistendo a fare a bassissima velocità quello che facevamo con energia prima del 2009.

  • Dunque, in buona sostanza, la proposta è spingersi dove neanche la Buona Scuola ha osato: ancora più potere ai presidi, federalismo scolastico.... Nessuna risposta in merito al carattere ludocentrico dei neopedagogismi, alla panacea tecnologica, le vere cause della destabilizzazione della funzione docente ormai al servizio di quelli che la legge 107 definisce stakeholders, portatori di intetessi, ergo, clienti. Non ci sono più gli studenti: dunque, che senso ha rispettare gli insegnanti? Dare più poteri ai presidi, alle province e ai comuni che cosa risolverebbe? È una mentalità che deve cambiare. Galli della Loggia ha senz'altro esagerato, ma chi ha frequentato la scuola quando era seria, fa fatica a vedere lo scempio attuale.