Economia & Lavoro
 /  Economia & Lavoro
Per un’ Europa Sociale

Per un’ Europa Sociale

Economia & LavoroNewsNo comments yet

di FutureDem. iMille ricevono e pubblicano le proposte elaborate da FutureDem per un’Europa Sociale. Oggi si parla di disoccupazione e indennita’ di disoccupazione. Il processo di unificazione europea ha già prodotto importanti e ormai irrinunciabili risultati per i suoi cinquecento milioni di cittadini. Viviamo da sessant’anni in pace e godiamo di un progressivo aumento delle

Read more
La sharing economy al bivio: capitale monopolistico o vera decrescita felice?

La sharing economy al bivio: capitale monopolistico o vera decrescita felice?

Economia & LavoroNewsNo comments yet

di Corrado Truffi.   Provo a riprendere le fila del faticoso ragionamento che sto facendo attorno al lavoro del futuro (ossia, ci sarà lavoro nel futuro?), che ho indagato dal lato del reddito di cittadinanza, dal lato dei tassisti e di Uber, e su cui ora voglio tornare approfondendo ancora l’angolazione della sharing economy e

Read more
Lavori in corso

Lavori in corso

Economia & LavoroNo comments yet

Dopo 10 anni di onorato servizio, iMille lasciano il loro vecchio sito e muovono ad un nuovo sito, online prossimamente. Nella transizione ci saranno alcuni ritardi nelle pubblicazioni e alcuni aggiustamenti, di cui ci scusiamo. iMille.org – Direttore Raoul Minetti iMille.org – Direttore Raoul Minetti

Read more

Recent Comments

  • un post molto interessante, io lo scorso week-end ho partecipato alla due giorni di forza europa, con benedetto della vedova. penso che sia giusto continuare nella direzione dell'integrazione europea, questo potrebbe anche aiutare l'occupazione.

  • oTTIMO ARTICOLO MA MANCA SECONDO ME IL PUNTO DI VISTA "MACROECONOMICO": il dibattito sulla riduzione dei cicli scolastici di un anno (che personalmente vedo come sperimentazione e proposta positiva) non va disgiunto dal dibattito sull'incremento dell'accesso dei ragazzi all'universita'. In un sistema-paese in cui il 40%, 45% dei ragazzi va all'universita' (invece dello sconcertante 26% attuale), DIVIENE PIU' PLAUSIBILE che la scuola (superiore o media) duri un anno di meno. In un sistema di questo TIPO, il ciclo universitario triennale ASSOMIGLIA UN PO' PIU' AD un "superliceo" de facto. dopo i 4 anni di SCUOLA SUPERIORE COMINCIA PER QUASI LA META' DEI RAGAZZI la laurea triennale