Ecco dove

di Filippo Zuliani

Si chiama “Un nuevo modelo energetico para España”. E’ il piano energetico del governo Zapatero per liberare la Spagna dal nucleare e dalla CO2. Nel Galles invece il piano per la sostenibilità prevede rifiuti zero, ridurre dell’80-90% l’uso delle fonti fossili e, entro 20 anni, arrivare a produrre dalle rinnovabili più elettricità di quanta se ne consumi.

Da noi si continua a testa bassa sul nucleare. Mesi fa fa il ministro Scajola promise una conferenza energetica per presentare il piano nazionale italiano, assieme alla lista dei siti su cui far sorgere le centrali nucleari italiane.

I nomi delle probabili città che dovranno ospitare i siti nucleari nazionali che circolavano già allora li vedete in figura.iMille.org – Direttore Raoul Minetti

1 Commento

  1. Le politiche dei nostri governanti rispecchiano l’etá anagrafica degli stessi. Politiche vecchie, idee dell’altro secolo, ignoranza totale. Tra l’altro che gli frega a loro di decisioni prese adesso che dovrebbero portare a risultati reali tra decenni quando loro non ci saranno piú per naturali motivi…. figuriamovci cosa gli fregha dei rifiuti nucleari da gestire, che le prossime generazioni si troveranno come ereditá. L’unica speranza è che la lentezza burocratica, e la disorganizzazione generale, questa volta ci aiutino a salvarci da una tale sventura.

Lascia un commento

Subscribe without commenting