Sull’energia, in breve

di Corrado Truffi

greenpeaceNon vorrei tornare a parlare del perché il nucleare non è la soluzione.

Piuttosto, vorrei sapere se questa del nucleare sarà l’ennesima occasione per far emergere opinioni discordi nel PD, oppure la volta buona per fare una campagna niente affatto ideologica ma prima di tutto informativa sulla politica energetica e ambientale. La confusione, l’approssimazione informativa, il fuoco mediatico che Mediaset si appresta sicuramente a lanciare in favore del nucleare, dovrebbero essere combattuti con una campagna non solo mediatica – figurarsi, con la nostra ridicola potenza nel ramo – ma fatta di assemblee, incontri, manifestazioni, insomma costruzione del consenso nei territori.

Una campagna che dica, in pillole:
- che il nucleare non ci libera dal petrolio, visto che serve per produrre energia elettrica, meno del 20% della nostra bolletta energetica;
- che il nucleare non ci libera della dipendenza, perché l’uranio si compra da fuori, come il petrolio, ed è destinato a finire, come il petrolio;
- che il nucleare costa troppo, quindi non abbassa il costo dell’energia;
- che si sprecano risorse che si potrebbero usare per eolico e fotovoltaico;
- che la gestione delle scorie nucleari è, purtroppo, niente affatto risolta;
- che sarebbe bello sognare un nucleare come energia di transizione verso un futuro rinnovabile, ma i tempi e i costi dimostrano che si tratta di una chimera;
- che una semplice politica di risparmio energetico potrebbe ottenere un maggior risultato sulla bolletta energetica, rispetto alla costruzione delle famose quattro centrali;
- che stiamo solo facendo un regalo ai francesi, che non sanno più a chi vendere la loro tecnologia obsoleta;
- che è giusto continuare la ricerca sul nucleare, e smetterla di smantellare l’ENEA, perché un nucleare sicuro ed utile forse potrà essere realizzato in futuro.

Per chi vuole più dettagli, link della mia personale antologia sul tema. Il link al post più vecchio riporta anche una piccola bibliografia in rete sul tema, ancora attuale:
Cambiare idea ma continuare a sbagliare
Io non ho paura del nucleare
Mi ritorni in menteiMille.org – Direttore Raoul Minetti